Villa Manzoni - Museo Manzoniano

Icona della categoria Museo Museo

Come arrivare coi mezzi pubblici
Autobus n. 1, 2, 3, 5, 8.
Per informazioni sull’accessibilità: sito web Linee Lecco

Parcheggio
Il parcheggio a disposizione dei visitatori, situato a circa 20 metri dall’ingresso, dispone di 13 posti auto di cui uno riservato ai titolari di pass disabili.
Per informazioni sulla viabilità e la sosta a Lecco

Informazioni per i visitatori
Ingresso gratuito per le persone con disabilità e i loro accompagnatori.
Un pannello descrittivo esterno illustra la storia della villa, con testi anche in Braille.
Vengono organizzate visite guidate (in lingua italiana e inglese).
Per informazioni email: educazione.musei@comune.lecco.it

Ingresso
Il Museo Manzoniano, che ha sede nella casa paterna di Alessandro Manzoni, si trova nel rione del Caleotto poco distante dal centro di Lecco.
L’ingresso principale presenta un ampio cancello (290 cm) che conduce nel  Cortile dei Rustici. Si percorre il cortile (fondo in ciottolato) per circa 10 metri, si superano una soglia (h 2,5 cm) e una porta a due battenti (87 cm e 92 cm) e si raggiunge l’atrio del museo.

Accoglienza
Nell’atrio si trovano:

  • l’infopoint (bancone h 72 cm)
  • la biglietteria (bancone h 72 cm).

Operatori museali offrono informazioni e accoglienza.

Percorso espositivo  
Villa Manzoni ospita il Museo Manzoniano, la Galleria Comunale d’Arte, la Cappella dell’Assunta, le cantine e la ghiacciaia.
Il Museo Manzoniano, situato a piano terra, espone in 10 sale manoscritti e cimeli relativi alla vita e alle opere di Alessandro Manzoni. Il percorso espositivo inizia nella “ex casa masserizia” (varco larghezza 92 cm). Un varco di 91 cm e una rampa inclinata (pendenza 6%, lunghezza 93 cm) conducono alla sala II dove di trova il plastico (h 80 cm) che riproduce la Villa e i suoi dintorni. Per accedere alla sala IV si devono superare 2 gradini consecutivi (h 12 cm) e un varco (111 cm); si accede alla sala VI (sala rossa) superando un gradino (h 5 cm) e un varco (100 cm). L’uscita del museo, che corrisponde alla sala X,  presenta un gradino (h 5 cm) e una porta a due battenti manuale (larghezza 53 cm ciascuno).
La Galleria Comunale d’Arte, situata al primo piano della Villa, si raggiunge tramite due rampe di scale (17 e 14 gradini consecutivi di h 15 cm con corrimano sul lato destro). L’ingresso ha porta a battente (larghezza 117 cm). Il percorso espositivo si snoda in 7 sale, con varchi di larghezza minima 95 cm; la sala 4 e la sala 5 sono collegate da 2 gradini consecutivi (h 10 cm).
Nel Cortile dei Nobili si trova la Cappella dell’Assunta che accoglie le spoglie del padre dello scrittore (2 gradini consecutivi di h 20 cm e porta a due battenti di larghezza 41 cm ciascuno); l’altare presenta un gradino (h 15 cm).
Le cantine e la ghiacciaia si raggiungono dal Cortile dei Rustici superando un portone in legno a due battenti (larghezza 99 cm ciascuno) e due rampe di scale (11 e 10 gradini consecutivi di h 18 cm).

Segnaletica di orientamento
Nell’edificio si trovano frecce direzionali con scritte a caratteri grandi (almeno 7 cm) e ben contrastati.

Servizi igienici
Il Servizio igienico attrezzato per le persone con disabilità, situato nel Cortile dei Rustici, presenta un gradino esterno (h 9 cm) e ha le seguenti caratteristiche:

  • antibagno con porta a battente larghezza 70 cm
  • lavabo sospeso (spazio frontale 100 cm)
  • bagno con porta a battente larghezza 70 cm
  • wc a pavimento (spazio frontale 112 cm, laterale destro 60 cm, laterale sinistro 55 cm, maniglione orizzontale su entrambi i lati del wc)
  • simboli dei servizi igienici, ben contrastati, ad altezza occhi, di dimensione medio-grandi.

Uscite di sicurezza
I percorsi di emergenza sono segnalati. Il dispositivo di allarme è visivo e acustico.