Villa del Balbianello

Icona della categoria Museo Museo

Via Comoedia 5 22016 Lenno, (CO)

+39 0344 56110

faibalbianello@fondoambiente.it

http://www.visitfai.it/villadelbalbianello/

Come arrivare coi mezzi pubblici
Villa del Balbianello si trova sul promontorio di Lenno, a 26 km da Como. E’ possibile raggiungere Lenno da Como con autobus di linea SPT C10.
Per informazioni sull’accessibilità:
sito web ASF Autolinee

Parcheggio
La Villa e il suo parco sono collocati sulle pendici di un promontorio scosceso, che si affaccia a picco sul Lago di Como.
Il parcheggio gratuito di Villa del Balbianello è situato in corrispondenza dell’ingresso pedonale; ha 30 posti auto di cui uno riservato ai titolari di pass disabili.
Dal parcheggio si raggiunge la villa superando 1 gradino (10 cm) e percorrendo per circa 900 metri un sentiero pedonale, che presenta fondo in terra battuta a tratti sconnesso e pendenza variabile da 6% a 14%; un cancello a due battenti (larghezza 91 cm ognuno) e un gradino (h 3 cm) conducono nel parco della Villa.
In alternativa, previa autorizzazione da richiedere al tel. 0344 56110, le persone munite di pass disabili possono percorrere questo tratto in auto e parcheggiare direttamente nel parco della Villa, da dove inizia il percorso di visita.

Ingresso
Il parco ospita la biglietteria. Da qui si raggiungono la Villa e la Loggia panoramica percorrendo per circa 30 metri dei vialetti in discesa (pendenza variabile dal 6% al 12%), con fondo in ghiaia a tratti sconnesso.

Informazioni per i visitatori
Ingresso gratuito per le persone con disabilità e i loro accompagnatori.
Alcuni spazi di Villa del Balbianello sono utilizzati per eventi.
La visita della villa si svolge esclusivamente con l’accompagnamento dalle guide del Fai.
Vengono inoltre organizzate visite guidate (in italiano e in inglese).
Per informazioni e prenotazioni tel. 0344 56110 o email

Accoglienza
Si accede al bookshop (bancone h 107 cm) superando un gradino (h 8 cm) e una porta a un battente (larghezza 92 cm).

Percorso espositivo
Costruita nel XVIII secolo sui resti di un convento francescano, la Villa ospita una ricca collezione d’arte cinese, africana e precolombiana, mobili del ‘700-‘800 inglese e francese e una raccolta di documenti e cimeli delle spedizioni di Guido Monzino, che vi abitò dal 1974 al 1988. Si accede alla Villa superando un gradino (h 8 cm) e due porte consecutive a due battenti: la prima di 57 cm per ciascun battente; la seconda di 60 cm per ciascun battente. L’edificio  si sviluppa su 6 piani collegati esclusivamente da gradini e rampe di scale (in media 16-18 gradini per ogni piano). Il Salotto Verde (2 gradini h 10 cm) accoglie una pregevole raccolta di statuette cinesi risalenti alla dinastia Tang. Il sottotetto della Villa, ospita il Museo delle Spedizioni, con foto e reperti legati alle spedizioni di Monzino in tutto il mondo.
A pochi metri dalla Villa, superando 14 gradini consecutivi (h 10 cm) si raggiunge la Loggia del Cardinal Durini, che offre ai visitatori una straordinaria vista sul lago di Como. Dalla Loggia si accede a due biblioteche tramite due porte consecutive a doppio battente: la prima di 57 cm per ciascun battente; la seconda di 60 cm per ciascun battente.

Segnaletica di orientamento
Nell’edificio si trovano frecce direzionali con scritte a caratteri grandi (almeno 7 cm) e ben contrastati.

Servizi igienici
Il servizio igienico attrezzato per le persone con disabilità si trova vicino alla biglietteria, in uno spazio utilizzato per eventi; si raggiunge superando una porta a due battenti (larghezza 56 cm ognuno) e ha le seguenti caratteristiche:

  • porta bagno a battente larghezza 80 cm
  • lavabo sospeso (spazio frontale 139 cm)
  • wc sospeso (spazio frontale 49 cm, laterale destro 27 cm, laterale sinistro 155 cm, maniglione orizzontale sul lato sinistro e corrimano lungo il perimetro)
  • simboli dei servizi igienici ben contrastati, ad altezza occhi, di dimensione medio-grandi.

Uscite di sicurezza
I percorsi di emergenza sono segnalati. Il dispositivo di allarme è visivo e acustico.