Giardini di Villa Melzi

Icona della categoria Monumento Monumento

Via Lungo Lario Manzoni 22021 Bellagio, (CO)

+39 031 950318

info@giardinidivillamelzi.it

http://www.giardinidivillamelzi.it

Come arrivare coi mezzi pubblici
Bellagio è raggiungibile da Como con l’autobus della linea C30 della società Asf Autolinee
Per informazioni: www.asfautolinee.it
Bellagio è raggiungibile anche con i battelli di linea della società Gestione Navigazione Laghi. Per informazioni: http://www.navigazionelaghi.it/ 
Il servizio è predisposto per il trasporto dei passeggeri a mobilità ridotta: http://www.navigazionelaghi.it/assistenza-disabili.aspx

Parcheggio
E’ possibile parcheggiare sulle strisce blu a circa 800 metri dall’ingresso di Bellagio (Lungolario Manzoni); di fronte all’imbarcadero sono presenti inoltre 2 posti auto riservati ai titolari di pass disabili.
Per chi accede ai giardini dalla frazione di Loppia, è possibile parcheggiare di fronte all’ingresso.
Per maggiori informazioni sui parcheggi disponibili a Bellagio:
http://www.bellagiolakecomo.com/it/bellagio-lago-di-como/PDI-punti-di%20interesse/parcheggiare-bellagio

Informazioni per i visitatori
Ingresso gratuito per le persone con disabilità e i loro accompagnatori.
Visite guidate e laboratori didattici su prenotazione (tel. +39 333 4877427)
Le mappe e i percorsi dei Giardini di Villa Melzi sono consultabili al link:
http://www.giardinidivillamelzi.it/GIARDINI_DI_VILLA_MELZI/Il_giardino_it.html

Ingresso
Si può accedere ai giardini di Villa Melzi dal lungolago di Bellagio o dalla frazione di Loppia.
Entrambe gli ingressi  presentano un cancello a due battenti (160 cm ognuno). La visita di Villa Melzi comprende il Museo, la Cappella gentilizia Albertolli e il parco con il suo splendido giardino botanico.
L’interno della Villa non è visitabile

Accoglienza
In corrispondenza dei due ingressi si trovano info-point e biglietteria (bancone h 106 cm).

Percorso di visita

Cappella
La cappella funeraria di famiglia, progettata dall'architetto Albertolli in stile neoclassico si trova sul lato sinistro rispetto all’ingresso di Loppia.
Si accede alla cappella da un ingresso laterale che presenta 3 gradini (h 15 cm) e due porte consecutive a due battenti (rispettivamente di larghezza 49 cm ognuno e 54 cm ognuno).
Un gradino interno (h 11 cm) consente di raggiungere l’area centrale della cappella che dispone banchi con inginocchiatoio (h 47 cm).

Parco
Il grande parco affacciato sul lago è un significativo esempio di giardino all'inglese. E’ arricchito di piante rare ed esotiche, di alberi secolari, siepi di camelie, boschi di azalee e rododendri giganti, sculture e cimeli di pregio storico e artistico.
Numerose piante, di valore botanico e storico, dispongono di un cartellino descrittivo (h da terra 20 cm).
A circa 50 metri dall’ingresso di Bellagio, sulla sinistra, si trova un laghetto di ninfee, proseguendo lungo il viale che costeggia il lungolago si incontra il chiosco moresco che si raggiunge superando 2 gradini consecutivi (h 10 cm); da questo punto si può ammirare una splendida vista di Bellagio.
La passeggiata continua lungo il viale dei platani per terminare nel vasto spiazzo antistante la villa ornato di pregevoli statue.
I viali del giardino hanno un fondo compatto in ghiaia; il percorso sul lungolago è fruibile senza ostacoli alla mobilità e dispone alcune sedute (h  44 cm); i percorsi che si snodano salendo i sentieri dei giardini presentano pendenze e dislivelli variabili.

Museo
Il museo ha sede nella vecchia aranciera ubicata sul lato sinistro della villa.
Si accede al museo superando in successione: una rampa inclinata (lunghezza 6 m, pendenza 7%), 4 gradini consecutivi (h 14 cm) e una porta a due battenti (75 cm ciascuno).
Il Museo, che dispone di un’unica ampia sala con al centro 2 vetrine (h 74 cm), ospita preziosi cimeli del periodo napoleonico, rari reperti archeologici e due affreschi rinascimentali di provenienza lariana.

 Segnaletica di orientamento
Nel parco si trovano frecce direzionali con scritte a caratteri grandi (almeno 7 cm) e ben contrastati.

Servizi igienici
I due servizi igienici sono collocati nell’area sottostante il museo, alla sinistra della sala utilizzata per le attività didattiche.
Si accede all’antibagno superando uno scivolo (lunghezza 78 cm, pendenza 6%) e un varco di 129 cm.
Il servizio igienico di sinistra è attrezzato per le persone con disabilità e ha le seguenti caratteristiche:

  • antibagno con lavabo sospeso (spazio frontale 220 cm)
  • bagno con porta a battente (larghezza 70 cm)
  • lavabo sospeso (spazio frontale 110 cm)
  • wc a pavimento (spazio frontale 120 cm, laterale destro 200 cm, laterale sinistro 27 cm, maniglione verticale sul lato sinistro e maniglione orizzontale sul lato destro)
  • simboli dei servizi igienici, ben contrastati, ad altezza occhi, di dimensione medio-grandi.